IBAN e pagamenti informatici

                        

Codice IBAN del CNDCEC: IT95 G056 9603 2000 0001 3133 X48

Portale dei Pagamenti del CNDCEC:    

--------------------------------------------------- 

FATTURAZIONE ELETTRONICA

COMUNICAZIONE AI FORNITORI DEL CODICE UNIVOCO UFFICIO PER LA FATTURAZIONE ELETTRONICA

Si ricorda che il DM 55/2013 ha fissato la decorrenza degli obblighi di utilizzo della fatturazione elettronica nei rapporti con la Pubblica Amministrazione.

In ottemperanza a tale disposizione, il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili a decorrere dal 31 marzo 2015 non potrà più accettare fatture che non siano trasmesse in forma elettronica.

Si comunica, quindi, ai fini degli adempimenti decorrenti dal 31.03.2015 che i dati necessari alla Fatturazione Elettronica nei confronti del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili sono i seguenti:

Denominazione Ente:                   Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili

Codice Univoco ufficio:               UF8VVF

Nome dell’ufficio:                         Uff_eFatturaPA

Cod. fisc. del servizio di F.E.:       09758941000

Partita Iva:                                       09758941000

Indice IPA – Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, Ufficio fatturazione

 

 

Normativa di Riferimento

L'articolo 36 del d.lgs 33/2013 modificato:                                

1. Le pubbliche amministrazioni pubblicano e specificano nelle richieste di pagamento i dati e le informazioni di cui all'articolo 5 del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82.
                                
L'articolo 5, comma 1 del d.lgs 82/2005 :                                

1.  I soggetti di cui all'articolo 2, comma 2, sono obbligati ad accettare, tramite la piattaforma di cui al comma 2, i pagamenti spettanti a qualsiasi titolo attraverso sistemi di pagamento elettronico, ivi inclusi, per i micro-pagamenti, quelli basati sull'uso del credito telefonico. Resta ferma la possibilità di accettare anche altre forme di pagamento elettronico, senza discriminazione in relazione allo schema di pagamento abilitato per ciascuna tipologia di strumento di pagamento elettronico come definita ai sensi dell'articolo 2, punti 33), 34) e 35) del regolamento UE 2015/751 del Parlamento europeo e del Consiglio del 29 aprile 2015 relativo alle commissioni interbancarie sulle operazioni di pagamento basate su carta.